Pubblichiamo in italiano l’articolo “How to Discern a Third Order Vocation” pubblicato sul sito Catholic365.com

DSCN6498Immaginate. Siete alla festa di un amico e una persona attraente del sesso opposto incrocia il vostro sguardo. Non potete fare a meno di ascoltare la risata di quell’altro e le osservazioni fatte sulle cose che vi interessano. Fate un commento anche voi e ora fate parte dell’intrigante conversazione. Continuando la conversazione, ci si trova più interessati a questa attraente persona che nell’avvicente discussione. Pensate: “Dovrei chiedergli/le di sposarmi?”

Whoa! Forse questo scenario è diventato improvvisamente assurdo? Direi di sì. Nessuno sano di mente avrebbe pensato di chiedere a qualcuno di sposarlo dopo una prima presentazione e conversazione. Invece di domandarsi, “Dovrei chiedergli/le di sposarmi?” il corretto discernimento è “Dovrei conoscerlo/la meglio?” Se la risposta a questa domanda fosse “Sì, penso di sì”, allora si inizierebbe a capire come formare un legame più profondo con una persona attraente. Solo dopo molte interazioni e molte condivisione di idee e di vita una persona sensata potrebbe chiedersi “Devo chiedergli/le di sposarmi?”

Discernere una possibile vocazione ad un Terz’Ordine è simile a discernere un coniuge. Così come non si chiederebbe di sposarsi dopo il primo incontro, così non dovreste pensare di assumere l’impegno di vivere secondo una Regola del Terzo Ordine se non dopo un possibile incontro con il gruppo. La domanda non è: “Devo impegnarmi con questo gruppo?” ma «Devo conoscere questo gruppo meglio?”

Un Terzo Ordine è un termine generico che comprende i laici che abbracciano, nelle loro case e luoghi di lavoro (invece che in un convento o in un monastero) una spiritualità religiosa più profonda che è molto spesso associata ad un Ordine religioso nella Chiesa cattolica. Così ci sono laici domenicani, benedettina Oblati , francescani secolari , e Terz’Ordine Carmelitano, per esempio. Ognuno di questi, e molti altri gruppi come loro, hanno una regola di vita e Costituzioni che i membri sono tenuti a seguire. Altri gruppi, come la Legione di Maria non sono Terzi Ordini, ma hanno bisogno di certe pratiche religiose e discipline.I Terz’Ordini erano generalmente così chiamati perché erano laici (terzo) espressione di un ordine religioso maschile (il Primo Ordine), che era associato ad un Ordine religioso femminile (il Secondo Ordine).

Quindi, se siete alla ricerca di una spiritualità più profonda, come si fa a discernere cosa fare?

Discernete un Terz’Ordine come si discerne un coniuge. Venite a conoscere meglio l’Ordine. Leggi la Regola e le Costituzioni. Questa è la chiave. Poi partecipate alle riunioni. Se le persone nell’Ordine non vivono vicino a voi, si può essere in contatto con loro per posta o e-mail o altri mezzi di comunicazione? Immaginate di vivere la Regola e le Costituzioni. Ti senti bene con quelle? Ti senti nella gioia ? Che cosa stai cercando e come può l’Ordine soddisfare questa ricerca? Parlate con gli altri nell’Ordine. Fai domande. Leggi fino sull’Ordine. Qual è la sua reputazione?

Se tutto sembra positivo per voi, informatevi con l’Ordine. Vai a qualche riunione. O scrivi email. Inizia la prima fase di formazione. Ciò non significa che si sta professando di vivere la Regola. Ciò significa che si sta vedendo se si potrebbe desiderare di vivere secondo la Regola. Entrare nella formazione è come il fidanzamento con il possibile coniuge al primo appuntamento. Gli incontri aiutano le coppie a conoscersi meglio. La formazione vi aiuterà a conoscere meglio l’Ordine.

Proprio come le coppie possono rompere dopo un certo tempo, potete discernere che l’Ordine non è per voi. E questo è buono. Meglio trovare un altro ordine che si adatta meglio. È scomodo essere un piolo quadrato in un foro rotondo.

E, soprattutto attraverso l’intero processo, pregare. Le coppie che fanno i migliori matrimoni sono sempre quelli che hanno pregato per il loro rapporto, anche prima che fosse iniziato. Hanno pregato per il coniuge “giusto” prima di incontrarlo. Pregavano con l’altro e per l’altro mentre il rapporto si sviluppavaa. E, pregato per il loro matrimonio e da quel giorno in poi. I matrimoni basati su Dio sopravvivono. Così, anche le vocazioni al Terz’Ordine che sono basate sulla volontà di Dio e da lui vagliate sono solide vocazioni. Pregate per sapere dove Dio desidera che vuoi siate. Pregate per conoscere i vostri sentimenti. Pregate di entrare in formazione. Pregate di continuare. Pregate per la professione. Pregate dopo la professione. La preghiera è la chiave per una vera vocazione al Terz’Ordine.

Possa Dio condurvi alla vocazione ad un Terzo Ordine se Egli lo ha nel vostro futuro. E siate abbastanza fedeli e coraggiosi per andare dove Egli vi conduce perché una vocazione al Terzo Ordine vi condurrà alla vita eterna, se si vivono la Regola e le Costituzioni come professate.